Canto per la mia terra e per il mio popolo

Sono Olga, originaria del Nord-Est del Madagascar, una zona dove sono presenti bellissime foreste pluviali, fra cui quelle di Marojejy, Anjanaharibe-Sud e Tsaratanana. Fin da piccola sono sempre vissuta a contatto della natura, dei fantastici animali e delle piante di uno dei paesi più belli e più affascinanti del mondo, caratterizzato da un popolo meraviglioso dalle 1000 origini. Purtroppo, il Madagascar è anche un’isola dalle molte problematiche ecologiche e dove il tasso di deforestazione è fra i più elevati al mondo, con grande sofferenza per la sua biodiversità e per la vita quotidiana della sua gente. Per tale ragione ci sono sempre meno spazi ove vivere e meno risorse da utilizzare. Quando mi sono accorta di questa situazione drammatica ho sono diventata una cantante ambientalista.

Con la mia voce e le mie canzoni voglio raccontare la bellezza del mio paese e raccontare al mio popolo che è necessario proteggere la natura, in tutte le sue forme. Per questo ho realizzato i miei due album, Bois de rose e Ma Nature, con i quali voglio trasmettere il mio amore per l’ambiente e il rispetto per le tradizioni dei miei antenati. Collaboro con associazioni, bioparchi, musei, gruppi ambientalistici e appassionati, molti dei quali hanno contribuito alle mie iniziative e hanno sostenuto la realizzazione dei miei album. Canto soprattutto nella mia lingua madre, il malagasy, ma mi piace anche cantare in francese e in italiano. Amo le musiche tradizionali – fra cui salegy, antosy, antsa, tsapika e basesa – tutti ritmi che creano le magiche armonie e le atmosfere del mio Madagascar.

olga_ma_nature_CD_primo_pianoBois de rose

Con mio fratello “RJ dit 13-1″ ho scritto e realizzato molte delle canzoni particolarmente apprezzate, fra cui Sofera.

L’album “Bois de rose” è stato scritto come denuncia contro lo sfruttamento taglio illegale di uno degli alberi simboli del Madagascar, il palissandro, chiamato per l’appunto bois de rose in virtù della colorazione rosata del suo legno. Il bois de rose e le foreste ove esso cresce nell’Est del Madagascar, sono stati dichiarati “patrimonio dell’Umanità” dall’UNESCO. La mancanza di controllo e la corruzione sono alla base della scomparsa di interi settori di foresta, con conseguente deriva verso uno stato di terrorismo ecologico.

Ho partecipato a varie festival, fra cui il Festival di Biella, dove sono stata uno dei tre invitati stranieri della rassegna “Una finestra sul mondo”. I brani che ho presentati sono stati “Bomboletta spray” (del cantautore palermitano Francesco Vannini) e “Anilanao tiako”, tratto dal mio primo album “Bois de rose”.

Più di recente la mia attivita’ è stata oggetto di una recensione sulla rinomanata rivista anglosassone Songlines, la quale ha dedicato parole di apprezzamento per l’impegno e per l’originalità.

SONGLINES

Grazie anche all’appoggio di molte organizzazioni impegnate per la conservazione della natura, fra cui WWF Italia, MUSE, Parco Natura Viva, Museo Regionale di Scienze Naturali, Reptiland, Bioparco Zoom Torino, Centro Valbio e Madagascar Fauna & Flora Group, ho denunciato nei miei album il dramma della deforestazione, che riguarda non solo la natura del Madagascar, ma anche il mio popolo.

In Italia il CD è acquistabile da Olga, oltre che in diverse location, fra cui il Bioparco ZOOM (Cumiana), il Tucano Viaggi (Torino), il Parco Natura Viva (Bussolengo, Verona) e il Centro Reptiland (Riva del Garda). In Madagascar lo si può trovare al Parc Botanique et Zoologique de Tsimbazaza, al Centro Valbio di Ranomafana, al Parc Zoologique d’Ivoloina, al Parc Mitsinjo (Andasibe) e all’Hotel Chalet des Roses (Antananarivo), all’Hotel Restaurant Vatosoa di Andapa e al Sambava Hotel Restaurant Iaviloha.

ODM

FIRMA OLGA CAMALEONTE OK

Annunci